Nola, via al “Minieri 2”. Il sindaco ritira le dimissioni.

Nola, via al “Minieri 2”. Il sindaco ritira le dimissioni.
Tempo di Lettura: < 1 minuto

Nell’ultimo giorno utile, dopo l’annuncio dello scorso 12 maggio, il sindaco di Nola, Gaetano Minieri ha ritirato le sue dimissioni.

La fascia tricolore bruniana aveva rinunciato all’incarico esattamente 20 giorni fa, a causa degli screzi con la sua stessa maggioranza, in seno al Consiglio comunale. Dissidi che aleggiavano intorno al nuovo rimpasto, che avrebbe visto rimpiazzato l’attuale “governo tecnico” con uno di carattere strettamente politico. Venti giorni di trattative serrate, di vertici fino a notte inoltrata, di battibecchi interni alla maggioranza, non solo intorno ai tavoli delle private trattative, ma anche sulla piazza pubblica dei social. Divergenze che più volta hanno fatto vacillare Minieri su un eventuale ritorno a palazzo di città.

Il primo cittadino ha però trovato pieno sostegno da parte dei nolani, che con un plebiscito lo hanno voluto alla guida della città lo scorso 9 giugno 2019. Molteplici i gruppi sui social, nati per far sentire all’imprenditore nolano tutto il calore e l’appoggio da parte dei cittadini, fattore questo che avrà comunque influito sulla scelta della fascia tricolore.

Minieri resta dunque, alla guida della città dei gigli, in attesa di conoscere ora i dettagli di questo nuovo corso. Parte ufficialmente il “Minieri 2”.