Nola, il sindaco Minieri si è dimesso

Nola, il sindaco Minieri si è dimesso
Tempo di Lettura: < 1 minuto

Gaetano Minieri ha rassegnato le sue dimissioni dalla carica di Sindaco di Nola. La notizia ha trovato conferma nel pomeriggio, quando l’oramai ex fascia tricolore ha consegnato presso l’ufficio protocollo della città bruniana, la lettera di rinuncia alla carica di primo cittadino. Le prime voci sul passo indietro di Minieri erano arrivate già in tarda mattinata. La scelta sarebbe da attribuibile ai dissapori nella maggioranza a sostengo del primo cittadino, in particolare sugli assessori che avrebbero composto la nuova giunta comunale, dopo il già annunciato rimpasto del governo locale.

MINIERI, LE PRIME PAROLE DA SINDACO DI NOLA

Alcune fonti davano il primo cittadino vicinissimo alle dimissioni già nel fine settimana scorso, salvo poi tornare sui suoi passi, in un momento delicato per l’agro nolano e per l’Italia intera. A partire da oggi, come prevede l’articolo 53 del testo unico degli enti locali, Minieri avrà 20 giorni di tempo per tornare sulla sua decisione, cercando di risolvere una crisi politica, in parte annunciata. Minieri, era stato eletto il 9 giugno 2019, dopo aver vinto con ampio margine il ballottaggio contro l’architetto Cinzia Trinchese. In serata è atteso un comunicato ufficiale da parte dell’imprenditore.

MINIERI, I MIEI PRIMI 100 GIORNI DA SINDACO