Nola “disastrata” dalla pioggia. Voragine in via Mario De Sena, viabilità al collasso

Nola “disastrata” dalla pioggia. Voragine in via Mario De Sena, viabilità al collasso
Tempo di Lettura: < 1 minuti

NOLA | Ancora una mattinata infernale per i cittadini nolani. La città, fin dalle prime ore della giornata, e già in piena notte, è stata colpita da copiose piogge. Viabilità compromessa dalle, ormai immancabili, strade allagate. Punti della città che, puntualmente, già ai primi scrosci d’acqua, diventano impraticabili.

Via dei Cipressi trasformata, già dalla primissima mattinata, in un fiume in piena, è solo una delle tante strade “disastrate” dai fenomeni atmosferici. Traffico in tilt praticamente in tutta la città bruniana. Complice anche la chiusura, per lavori, della rampa d’accesso alla Statale 7/bis (qui l’articolo). Una mattinata infernale per gli automobilisti nolani, ma anche per gli studenti. Nella giornata di ieri, mentre altri comuni del nolano, optavano per la chiusura delle scuole, in vista della allerta arancione di oggi, l’amministrazione nolana ha deciso per la chiusura di parchi pubblici e cimitero, ma non degli istituti scolastici.

E proprio in via Mario De Sena, strada che ingloba due degli istituti più affollanti della città, ossia l’istituto comprensivo “Bruno – Fiore” e il Tecnico Commerciale “Masullo – Theti”, le copiose piogge hanno dato vita all’apertura di una voragine. A farne le spese un automobilista, sorpreso dal crollo parziale del manto stradale, con il lato anteriore della macchina incastrato nella grossa buca. Scene che sembrano oramai ripeterti ad ogni intenso temporale, provocando, oltre ai già noti disagi, l’ira dei cittadini.