Nola | Anche a ferragosto non si fermano i furti

Nola | Anche a ferragosto non si fermano i furti
Tempo di Lettura: < 1 minuti

NOLA | Il crimine non va in vacanza. Anche a ferragosto continua l’ondata di furti che da mesi oramai attanaglia il nolano. Nella serata di ieri, 15 agosto, complice anche il lungo ponte e dunque la maggiore facilità di agire indisturbati, alcuni malviventi hanno tentato il colpo nei capannoni di una ditta elettromeccanica al confine tra Nola e Saviano.

Dopo aver superato i cancelli, i ladri hanno provato a forzare l’entrata dei capannoni con l’ausilio di un flex. Il rumore dell’attrezzo, decisamente insolito per l’orario e soprattutto per il giorno festivo, ha allertato i residenti delle case circostanti. Immediata la chiamata al titolare della ditta che ha raggiunto in pochi minuti la sua attività, mettendo in fuga i malviventi.

I ladri sono riusciti a fuggire, scappando a piedi nelle campagne della zona. Non si arresta, dunque, l’ondata di criminalità e di furti che colpisce, oramai quotidianamente, Nola ed il nolano. Paura e terrore, specialmente al calare del sole, per i residenti, oramai stanchi delle continue intrusioni.

Sul tema sicurezza, durante l’ultimo consiglio comunale, è stato approvato il nuovo regolamento per la disciplina degli impianti di videosorveglianza in città. Uno strumento che, dal momento della sua attivazione, potrebbe sicuramente essere d’aiuto alle forze dell’ordine locali, ma che da solo non può essere sufficiente a garantire la sicurezza del territorio, messa a rischio anche da un pericoloso sotto organico, non solo la polizia locale, ma anche delle altre forze militari.