Stroncato dal virus, muore dipendente EAV (ex Circumvesuviana) originario di Nola

Tempo di Lettura: < 1 minuto

E’ morto nel pomeriggio di ieri, all’ospedale Cotugno di Napoli, stroncato dal CoronaVirus, Rosario Rosito, 62enne originario di Nola. L’uomo era dipendente Eav, d’istanza, dal 2004, presso l’ufficio acquisti di Porta Nolana. Aveva lavorato in precedenza nei depositi delle autolinee di Comiziano e Torre Annunziata. L’uomo era risultato positivo al virus al Covid-19 nelle scorse settimane, ieri l’aggravarsi delle sue condizioni, che hanno costretto i medici del Cotugno ad intubarlo. Rosito non si recava a lavoro già da tre settimane.

Il cordoglio della società, ex Circumvesuviana, nel post apparso sul profilo social dell’ente guidata da Umberto De Gregorio. ” Purtroppo il coronavirus ha fatto una vittima anche in Eav. Stamattina era stato intubato ma non ce l’ha fatta . Si tratta di un quadro degli uffici acquisti, un gran lavoratore, una persona per bene. Già da tre settimane non veniva più in azienda. Tutta l’azienda si stringe, sconvolta, al dolore della famiglia. “

Appassionato di musica, era un ottimo chitarrista, lascia la moglie e due figli piccoli. A sostegno della famiglia, nei prossimi giorni, partirà una raccolta fondi.

Avatar

Alberto De Sena

Videomaker, fotografo e Social Media Manager classe 1984. Ideatore del portale GiugnoNolano.com. Una sfrenata passione per la tecnologia e per lo sport, ma solo da guardare.