Via libera ai runners, ma con mascherina e fasce orarie

Via libera ai runners, ma con mascherina e fasce orarie
Tempo di Lettura: < 1 minuto

I runners possono tirare un sospiro di sollievo, ma con indosso la mascherina. Da domani, infatti, sarà di nuovo possibile, per gli amanti delle camminate all’aria aperta, tornare a calpestare le strade della Campania. Ma l’ordinanza numero 35, emanata ieri, 25 aprile, a firma del governatore Vincenzo De Luca, pone chiari paletti per l’attività podistica, a partire proprio dall’obbligo della mascherina.

Sarà dunque possibile, tornare a correre, ma in determinate fasce orarie: la prima va dalle 6.30 alle 8.30 del mattino, la seconda dalle 19.00 alle 22.00. Oltre alla mascherina, c’è l‘obbligo di restare in prossimità della propria abitazione. La distanza da ogni altra persona deve essere almeno di 2 metri, salvo si tratti di soggetti appartenenti allo stesso nucleo convivente. Per quanto possa recare, dunque, disturbo alla fase respiratoria, indossare la mascherina sarà obbligatorio per i runners. Come specificato, infatti, dallo stesso De Luca, il via libera è da considerarsi per attività motoria di livello non impegnativo, o comunque non agonistico.

Intanto lo stesso governatore annuncia che sarà accelerata la procedura per la produzione di mascherine per i bambini, in modo da renderle disponibili per le famiglie già in avvio della “fase 2”.

Piccola variazione negli orari per quanto riguarda la consegna del cibo da asporto: Bar e pasticcerie inizieranno alle 7, con possibilità di effettuare l’ultima corsa di consegna alle 14. Per ristoranti e pizzerie, invece, via libera dalle ore 16, con la possibilità di effettuare l’ultima corsa di consegna che viene spostata di un’ora, ossia fino alle 23.