Marigliano | Tragedia Familiare: uccide la figlia e prova a togliersi la vita

Marigliano | Tragedia Familiare: uccide la figlia e prova a togliersi la vita
Tempo di Lettura: < 1 minuti

MARIGLIANO – Uccide la figlia, malata di Alzheimer, e poi tenta di uccidersi. Questa la dinamica di una nuova tragedia familiare avvenuta questa mattina a Marigliano. L’uomo, 89 anni, avrebbe sparato alla figlia, 56enne, ferendola a morte. Poi si sarebbe puntato l’arma contro per farla finita. L’uomo è stato trovato dai carabinieri della locale compagnia, coadiuvati dai militari della compagnia di Catello di Cisterna, a terra, a pochi metri dalla figlia. Una grave ferita alla testa, le sue condizioni sono critiche, ma sarebbe ancora in vita, trasportato all’Ospedale del Mare.

Sul luogo dell’omicidio-suicidio, un abitazione nella zona di via Veneto, è stara rinvenuta l’arma del delitto, una calibro 6,35 che l’anziano aveva regolarmente denunciato. I militari sono impegnati ora nella ricostruzione delle dinamica. Un folle gesto che potrebbe essere scaturito dalle difficoltà per l’uomo di prendersi cura della figlia malata.