Nuovo record di positivi in Campania, sono 2590. Ipotesi zona rossa per la città metropolitana

Nuovo record di positivi in Campania, sono 2590. Ipotesi zona rossa per la città metropolitana
Tempo di Lettura: < 1 minuto

Sono 2590 i nuovi casi di CoronaVirus registrati in Campania. Si tratta del nuovo record regionale nell’arco delle 24 ore. Sono 16.906 i tamponi effettuati, con 2445 positivi ma asintomatici, mentre 145 tra i nuovi casi, mostrano sintomi. I positivi salgono a 38.613. Aumentano di 173 unità i guariti, che ora sono 9322, non si registrano decessi, che restano fermi a 571.

Per quanto riguarda la situazione ospedaliera, in Campania sono 1151 i posti in degenza occupati sui 1500 attualmente attivi, mentre sono 113 i ricoveri in terapia intensiva su 227 posti disponibili in tutta la regione.

Dal punto di vista legislativo, sembra per il momento scongiurato il lockdown totale anticipato da De Luca. Il presidente della regione paventa l’impossibilità di una nuova chiusura totale in mancanza di un adeguato sostegno economico alle classi sociali che andrebbero maggiormente in difficoltà. Si fa largo l’ipotesi di istituire la “zona rossa” per tutta la città metropolitana di Napoli. Con l’entrata in vigore del nuovo DPCM, diventano in ogni caso più rigide le regole da rispettare.

Il comparto della ristorazione (bar, pub, ristoranti, pizzerie, gelaterie e pasticcerie) dovranno chiudere il servizio ai tavoli alle ore 18, mentre resta consentito fino alle 24 l’asporto e il servizio a domicilio. Non si potranno consumare cibi e bevande nei locali, ne nelle loro vicinanze, dopo le 18. Stop a piscine e palestre. Si fermano i campionati sportivi dilettantistici a livello regionale per tutti gli sport di contatto (per il calcio, stop dall’Eccellenza a scendere). Negozi aperti, ma con ingressi contingentati e rispetto della distanza interpersonale. Stop a cinema, teatri e concerti.