Nolano a mobilità zero. Antonio Giuliano “migliorare l’accessibilità al territorio”

Nolano a mobilità zero. Antonio Giuliano “migliorare l’accessibilità al territorio”
Tempo di Lettura: < 1 minuto

Lo sviluppo dell’area nolana passa anche e soprattutto attraverso una riorganizzazione dei collegamenti tra i comuni dell’hinterland. Un programma che negli anni è sempre tornato al centro del dibattito politico, ma senza una precisa progettualità da avviare. Di fatto, su questo fronte, siamo all’anno zero.

 Ogni comune, infatti, nonostante una continuità e una omogeneità territoriale è andato avanti, in tutti questi anni, in maniera disarmonica ed isolata.

Risultato? Nessun servizio condiviso ed una mobilità locale completamente inesistente. La situazione che ne viene fuori è quella di un vero e proprio disordine. Il cittadino non ha nessuna alternativa all’auto privata per spostarsi anche per raggiungere importante  uffici o presidi pubblici, spesso lontani dai centri storici.

Sulla questione interviene il consigliere comunale di Camposano, Antonio Giuliano, candidato alle prossime regionale nella lista di Forza Italia “ I collegamenti stradali – afferma Giuliano – vanno armonizzati con un Piano del Traffico che possa rappresentare una ‘guida essenziale’ per tutti i Comuni della nostra area. Occorrono dei punti fermi generali che ogni contesto urbano deve rispettare: tutela del centro storico ed istituzione di isole pedonali, incentivi alle attività commerciali del centro per creare un corso e, dove possibile, un parco naturale commerciale, zone a traffico limitato, collegamenti con le periferie e navette ecologiche per il trasporto presso gli enti locali, come distretti sanitari, ospedali, cimiteri ed aree di pubblico ritrovo. Permettere alla popolazione di muoversi con sicurezza e rapidità, sia per motivi lavorativi e per l’accesso ai servizi localizzati nei maggiori centri, migliora l’accessibilità del territorio e ne sostiene i principali settori dell’economia, in particolar modo i piccoli commercianti ed il turismo