Nola: il comune stanzia fondi alle scuole per progetti laboratoriali

Nola: il comune stanzia fondi alle scuole per progetti laboratoriali
Tempo di Lettura: < 1 minuti

NOLA – Dalla cartapesta ai laboratori di scrittura creativa e di ceramica passando per la musica e la danza: una serie di attività, ludiche e laboratoriali, per venire incontro alle esigenze dei più piccoli ed in particolare del mondo scolastico ampliando l’offerta formativa proposta dai plessi. Sono le attività che già nelle prossime settimane saranno attivate nelle scuole elementari e medie di Nola grazie ai fondi che l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Gaetano Minieri ha destinato agli istituti; circa 79.000,00 euro la somma complessiva ripartita sui plessi cittadini e nelle disponibilità del comune grazie al finanziamento che l’ente bruniano ha ottenuto per il potenziamento della rete dei centri estivi e dei centri educativi.
Ad essere stati coinvolti nel progetto, curato dall’assessore alle politiche sociali Nunzia Muto – che ha avuto l’idea – in collaborazione con l’assessore alla pubblica istruzione Ferdinando Giampietro, il I circolo didattico “Maria Sanseverino” guidato dalla dirigente Giuseppina La Montagna; il II circolo didattico con la dirigente Biancamaria Di Ruocco; l’istituto comprensivo “Bruno Fiore” con la dirigente Maria Iervolino; la scuola media “Merliano Tansillo” con la dirigente Maria Rosaria Guerriero e l’istituto Mameli di Piazzolla con la dirigente Concetta De Crescenzo.


“Un’opportunità per i ragazzi che potranno vivere una nuova esperienza formativa con i loro compagni in un contesto a loro familiare, come quello della scuola, fucina di studio e di impegno
– spiega l’assessore Nunzia Muto – un progetto che, sono certa, verrà incontro alle esigenze dei plessi, che gestiranno al meglio i programmi educativi, assecondando le richieste della platea scolastica che chi meglio di un docente o di un dirigente conosce. Un’opportunità per tutti dunque – aggiunge – che favorisce la socializzazione e l’integrazione sociale e di gruppo”.