L’ospedale di Nola non sarà riconvertito in Covid Hospital

L’ospedale di Nola non sarà riconvertito in Covid Hospital
Tempo di Lettura: < 1 minuto

L’ospedale Santa Maria della Pietà di Nola non sarà riconvertito in Covid Hospital. La conferma è arrivata in queste ore. Ad anticiparlo, nel primo pomeriggio è stato il Deputato del Movimento 5 Stelle, Luigi Iovino, attraverso un video pubblicato sui social: “Una battaglia – afferma Iovino – affrontata insieme a comitati civici, associazioni e organizzazioni, partita dal basso. Una battaglia vinta, portiamo un risultato a casa”.

L’ospedale resta dunque attivo per l’ordinaria amministrazione. In queste ora sono in fase di realizzazione dei lavori all’interno del nosocomio nolano. Già nei prossimi giorni, difatti, saranno attivati due differenti ingressi, uno riservato ai casi Covid, ed uno dedicato ad i pazienti No-Covid, che si presentano presso l’ospedale nolano per altre emergenze. Lo “sdoppiamento” del Santa Maria della Pietà è stato annunciato anche dal Presidente della Regione, Vincenzo De Luca, durante il consueto intervento sui social de venerdì.

Soddisfatto anche il sindaco di Nola, Gaetano Minieri: “Nessuna conquista – afferma la fascia tricolore – Solo il frutto del lavoro di squadra di tutti noi Sindaci che, in rete e senza sosta, abbiamo lavorato per evitare il collasso sanitario del territorio. Continueremo a lavorare per garantire tutela e protezione a tutta l’area scegliendo sempre la strada della ragione ma anche delle azioni forti, se necessario, facendo sentire la nostra voce sui tavoli di pertinenza e senza mai alcuna strumentalizzazione.