E’ morto Gigi Proietti

E’ morto Gigi Proietti
Tempo di Lettura: < 1 minuto

Andarsene via nel giorno del suo compleanno, l’ultima “mandrakata”. E’ morto a Roma, Gigi Proietti. Attore, comico, cabarettista, doppiatore, conduttore televisivo, regista, cantante, direttore artistico ed una vita dedicata alla recitazione.

Avrebbe compiuto 80 anni proprio oggi, il 2 novembre, data su cui ha sempre ironizzato. A portarselo via un grave problema al cuore. Proietti era ricoverato da 15 giorni in una clinica di Roma, in terapia intensiva. La notizia dell’aggravarsi delle condizioni inizia a circolare nella tarda serata di ieri. Il decesso alle 5.33 del mattino. Sulle sue condizioni, fino all’ultimo, la famiglia ha mantenuto il massimo riserbo.

Il teatro è stata la sua grande passione, anche se Proietti muove i primi passi nel mondo dello spettacolo da musicista. Con il tempo è diventato uno dei volti più amati del teatro e del cinema prima, e del piccolo schermo poi.

Sul grande schermo, il ruolo che lo consacra è quello dello squattrinato Bruno Fioretti, per gli amici Mandrake, nel film “Febbre da Cavallo” del 1976. La pellicola è diventata un culto tra gli appassionati della commedia all’italiana. In TV resterà indimenticata la sua interpretazione nella serie “il maresciallo Rocca”. Nel 2003, la sua grande passione per il teatro lo porta a fondare il Globe Theatre, di cui sarà il direttore.

Sposato dal 1967 con Sagitta Alter, ex guida turistica svedese, ha avuto due figlie, Susanna e Carlotta, che hanno seguito le sue orme.