Costretta in casa subendo continue aggressioni, arrestato l’aguzzino

Costretta in casa subendo continue aggressioni, arrestato l’aguzzino
Tempo di Lettura: < 1 minuti

SAN PIETRO A PATIERNO | Costretta a restare chiusa in casa. La scoperta è avvenuta ad opera degli agenti del Commissariato Secondigliano e dell’Ufficio Prevenzione Generale, dopo una segnalazione.

Giunti sul posto, gli genti, hanno individuato l’aguzzino e controllato la sua abitazione, scoprendo la presenza della donna, che ha dichiarato di essere vittima di continue aggressioni. L’uomo, secondo la ricostruzione delle forze dell’ordine, chiedeva continuamente denaro alla donna, costringendola in casa senza possibilità di contatto con l’esterno. Alla donna, infatti, l’uomo aveva distrutto anche il cellulare. Immediato è scattato l’arresto per il 54nne, l’accusa è di sequestro di persona e maltrattamenti.