Caos all’ospedale di Nola: il Pronto soccorso accetta solo codici rossi

Caos all’ospedale di Nola: il Pronto soccorso accetta solo codici rossi
Tempo di Lettura: < 1 minuto

E’ caos all’ospedale Santa Maria della Pietà di Nola. Il nosocomio bruniano, negli ultimi tempi al centro di una accesa polemica sulla possibile riconversione in Covid Hospital, accetta, attualmente solo casi in codice rosso, ossia quelli più gravi.

La notizia è stata diffusa poco fa dal primo cittadino, Gaetano Minieri:

Mi dispiace comunicarvi che, da una verifica personale, ho appena constatato che il Pronto Soccorso dell’Ospedale di Nola accetta solo Codici Rossi con una procedura molto complessa…..quasi impossibile, tutto ciò nonostante le rassicurazioni avute, anche a mezzo di organi di stampaStiamo cercando di metterci in contatto al più presto con la dirigenza sanitaria per avere ulteriori chiarimenti.

Secondo le indiscrezioni, dunque, per i casi meno gravi c’è bisogno di rivolgersi ad altri ospedali. Il Santa Maria della Pietà, serve un bacino d’utenza di circa 500mila abitanti. Tornano, dunque ad accendersi i riflettori sul presidio ospedaliero nolano, dopo le rassicurazioni, arrivate dalla classe politica locale e regionale, sul doppia funzione della struttura, che dovrebbe funzionare sia per l’ordinaria amministrazione che per i malati Covid, che dovrebbero essere sistemati in un’ala riservata.