Il Pomigliano cade a Sassuolo e rallenta la corsa salvezza

Il Pomigliano cade a Sassuolo e rallenta la corsa salvezza

 Seconda gara ufficiale per il Pomigliano nella Poule Salvezza della Serie A Femminile Tim. Dopo l’esordio vincente con il Parma (4-1), le pantere incrociano il cammino con il forte Sassuolo, vittorioso nelle tre sfide fin qui giocate e con un rassicurante bottino di 23 punti che lo tiene saldamente al comando del girone e a distanza di sicurezza dalla zona rossa. La squadra di Piovani viaggia spedita verso la permanenza in serie A, il Pomigliano insegue il sogno con i suoi 17 punti, a +2 sul Como, a +4 dal Parma e a +6 dalla Sampdoria. La squadra di Carlo Sanchez arriva alla sfida del Ricci con tutte le ragazze disponibili ad eccezione della squalificata Corelli. Una partita di importanza cruciale perché un risultato positivo rafforzerebbe posizioni e distanze. Nell’undici base Sanchez rimodula la difesa con la novità Apicella a destra, confermando Golob e Passeri centrali, Fusini a sinistra. Centrocampo a tre con Ferrario, Gallazzi e Di Giammarino, in attacco esordio stagionale per Bragonzi, supportata da Battellani e Martinez. Partenza dalla panchina per Rizza e Sena non al meglio delle condizioni. Sfida che parte con le due formazioni abbastanza lunghe affidandosi a lanci lunghi per l’inserimento degli esterni. Sassuolo che con due traversoni genera scompiglio in area campana, mentre ben lanciata da Gallazzi è Ferrario a puntare l’area avversaria con una conclusione larga e sul fondo (6’). Pericolo neroverde al minuto 8’: Jane mette al centro un cross perfetto per la testa di Sabatino, ma la conclusione è fuori misura. Risposta Pomigliano al 10’ con una punizione di Battelani neutralizzata dalla difesa di casa. L’estrosa centrocampista ci prova ancora su calcio piazzato, la sua parabola sfiora il sette alla sinistra di Kresche (12’). Cetinja al 19’ deve leggere bene un diagonale offensivo reso difficile dal fondo bagnato, anticipando l’inserimento di Mella. Reclama il Sassuolo per una carica in area ai danni di Clelland (21’), azione giudicata regolare dal direttore di gara. Ancora neroverdi insidiose al 24’ sul traversone di Orsi con tiro mancato in area di Clelland. Con il passar dei minuti aumenta le pressione offensiva della squadra di Piovani che costringe il Pomigliano a rifugiarsi dietro la linea della palla con tutte le effettive. Provvidenziale Golob al 28’: si oppone con il corpo alla conclusione ravvicinata di Mella. Un minuto e il Sassuolo va in rete con Sabatino sugli sviluppi di un calcio d’angolo: il suggerimento di Jane per il tocco della numero 18 in fuori gioco. Soffre il Pomigliano con il Sassuolo che agisce costantemente ai limiti dell’area di rigore campana. Clelland prova la girata di testa su suggerimento di Jane: Cetinja è attenta e blocca centralmente. Su calcio di punizione di Mella la testa di Sabatino con assist finale per Filangieri che va in rete, ma ancora in fuori gioco (45’). Dopo un minuto di recupero arriva il duplice fischio che porta le squadre negli spogliatoi. Un primo tempo che ha visto predominare la squadra di Piovani, premiata la difesa e lo spirito di sacrificio delle pantere che sono riuscite a chiudere in parità la prima frazione di gioco. Secondo tempo che inizia baciato dal sole e che riparte senza cambi. Sblocca la gara il Sassuolo al 51’ con Brìgnoli che dal limite trova l’angolo giusto per indirirre il pallone prima sul palo e poi in rete. Nulla ha potuto il portiere serbo nella circostanza: tiro forte e angolato. Emiliane in vantaggio. Continua a spingere il Sassuolo con una conclusione dalla distanza di Filangieri (54’). Spreca l’occasione del pari il Pomigliano con Gallazzi che calcia male il suggerimento di Sena, con palla larga e sul fondo (58’). Sassuolo di rimessa ad arginare la reazione del Pomigliano: Filangieri per la girata di testa di Clelland con parata di Cetinja (65’). Raddoppiano le ragazze di Piovani al 69’: il cross di Orsi per la conclusione al volo di Clelland per il 2-0. Non rallenta il Sassuolo e prova il tris con Bellucci che esalta i riflessi di Cetinja (74’). Sanchez prova a cambiare l’inerzia della gara mettendo in campo Sena, Rizza e Novellino nel tentativo di equilibrare la squadra. Arriva alla conclusione dalla distanza il Pomigliano con Rabot al termine di una bella azione manovrata con tiro centrale. Fino alla fine pieno controllo delle neroverdi che in un paio di occasioni sono arrivate al tiro con Hashemi e Bellucci. Vince con merito il Sassuolo, vince e rafforza la sua classifica dichiarando quasi finita la sua missione salvezza. Per il Pomigliano una prestazione da rivedere, cercando di preparare al meglio le prossime sfide che arriveranno dopo la pausa pasquale.



SASSUOLO 2-0 POMIGLIANO
[SASSUOLO (MO) 02-04-2023 | “RICCI” | ore 12.30]

RETI: 51’ Brìgnoli (S), 69’ Clelland (S)

SASSUOLO: Kresche, Mella, Pleidrup (88’ Brustia), Jane, Bellucci (84’ Ferrara), Brìgnoli (69’ Goldoni), Sabatino (84’ Hashemi), Orsi, Clelland (69’ Tomaselli), Dongus, Filangieri. A disp.: Lauria, Popadinova, Monterubbiano, Nowak. All.: Giampiero Piovani

POMIGLIANO: Cetinja, Apicella (72’ Novellino), Fusini (72’ Sangarè), Passeri, Gallazzi, Martinez, Di Giammarino (55’ Sena), Bragonzi (72’ Rizza), Golob, Ferrario, Battelani (55’ Rabot). A disp.: Fierro, Caiazzo. All.: Carlo Sanchez.

ARBITRO: Stefano Nicolini di Brescia
ASSISTENTI: Stefano Galimberti di Seregno, Davide Conti di Seregno
QUARTO UOMO: Emanuele Ceriello di Chiari

NOTE: Giornata uggiosa, terreno di gioco in erba naturale in buone condizioni. Angoli 5-2 Ammonite: Pleidrup (S 14’), Passeri (P 34’), Bragonzi (P 43’), Fusini (P 59’). Recupero: 1’ pt 3’ st

About Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *