Rifondazione in casa Nola1925, ecco il nuovo vicepresidente

Rifondazione in casa Nola1925, ecco il nuovo vicepresidente

Paolo Bencivenga ritorna nel Nola 1925. L’imprenditore nolano rivestirà il ruolo di vicepresidente della società guidata da Luigi Nappi, l’annuncio nelle ultime ore. Prosegue il percorso di rinnovamento societario e gestionale del Nola 1925 dopo gli innesti del nuovo staff sanitario e del nuovo direttore sportivo. Paolo Bencivenga dunque torna in società per riprendere un discorso interrotto poco più di due anni fa al termine della stagione 2019/2020. Da sempre vicino e a sostegno della causa bianconera, Bencivenga supporterà il nuovo progetto del presidente Luigi Nappi con l’entusiasmo di chi ama il Nola da sempre.



Rientro in società perché l’attaccamento a questa maglia è per me viscerale – ha dichiarato il neo Vicepresidente del Nola, Paolo Bencivenga – Sono felice di poter ridare il mio contributo in un contesto reso entusiasmante dall’avvento del nuovo presidente Nappi, con il quale c’è voglia di costruire un progetto all’insegna del cambiamento: vogliamo che il Nola passi da uno status dilettantistico ad uno professionistico circondando la squadra con figure di alto profilo in ogni ambito, dal sanitario al tecnico, senza dimenticare quello amministrativo. L’obiettivo sarà quello di regalare alla città e ai tifosi un’esperienza di valore assoluto, il tutto nel segno della trasparenza e dei sani valori dello sport. Ora però testa, cuore e gambe alla salvezza”.

Nei giorni scorsi annunciato anche il nuovo staff sanitario dei banconeri

Il progetto di rinascita bianconera comporterà il miglioramento e l’ammodernamento di ogni ingranaggio societario. Per garantire il benessere dell’atleta, il Nola 1925 ha costruito attorno alla rosa una nuova squadra medica completa di un Medico Sportivo costantemente a disposizione degli atleti, un team di fisioterapisti, un nutrizionista, uno psicologo, in caso di necessità, e una struttura riabilitativa all’avanguardia. Ufficiale, a tal proposito, il ritorno dei fisioterapisti nolani Maurizio e Luca Iorio che seguiranno quotidianamente allenamenti e partite dei bianconeri.

Una scelta volta al futuro, inedita per il settore dilettantistico, per consentire agli atleti di lavorare con serenità circondati da professionisti del settore per migliorarne performance e potenzialità.

“Per far funzionare un progetto che si rilevi efficace, è necessario che tutti i tasselli siano posizionati al posto giusto – ha dichiarato un entusiasta presidente, Luigi Nappi – La scelta di operare sull’area sanitaria è fondamentale per una società che vuole far bene non solo oggi ma anche in futuro. I risultati passano dalla ottima forma dei calciatori e questa passa anche e soprattutto da una gestione medica-sanitaria impeccabile. Crediamo di poter dare un buon esempio di gestione all’interno della categoria. È solo una delle azioni che questa società ha messo in atto nell’orbita di un progetto più ampio ed ambizioso. L’obiettivo principale è mantenere la categoria, per poi ripartire con più entusiasmo continuando con la nostra programmazione. Io ci credo. Noi ci crediamo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.