Giro d’Italia | Manfredi: “Importante vetrina internazionale, la Corsa attraverserà un territorio bellissimo”

Giro d’Italia | Manfredi: “Importante vetrina internazionale, la Corsa attraverserà un territorio bellissimo”

NAPOLI – “Sarà una vetrina internazionale molto importante per la città e per tutta l’area metropolitana di Napoli, con uno sguardo particolare sull’area flegrea e su Procida 2022 – Capitale Italiana della Cultura. Abbiamo un territorio bellissimo, uno straordinario patrimonio culturale, storico, artistico, paesaggistico, enogastronomico, che merita un palcoscenico quale quello che il Giro d’Italia riesce a generare, con 200 Paesi collegati, con media da tutto il mondo e una ricaduta turistica ed economica molto significativa”. Il Sindaco Metropolitano di Napoli, Gaetano Manfredi, presenta l’ottava tappa del Giro d’Italia, che si correrà oggi, sabato 14 maggio, e che porterà la carovana rosa sulle strade del capoluogo e dei comuni di Pozzuoli, Quarto, Giugliano, Bacoli e Monte di Procida. Obiettivo della Città Metropolitana di Napoli, che ha promosso l’evento e lo ha sostenuto sotto il profilo finanziario, è quello di rendere omaggio a Procida Capitale Italiana della Cultura 2022 e di valorizzare, anche grazie al suo traino, tutta l’area metropolitana e quella flegrea in particolare.



“Sarà un giorno di festa – prosegue Manfredi – che tutto il mondo potrà ammirare. Abbiamo lavorato tanto per farci trovare pronti a questo appuntamento, così come tutti i comuni dell’area flegrea che ringrazio per l’impegno e la grande vivacità dimostrati. Grazie a questo evento, infatti, si è creato un importante spirito di #coesione_istituzionale, con il coordinamento della Città Metropolitana, e anche un grande senso di comunità: la partecipazione dei cittadini, insieme con le Istituzioni, è stata straordinaria e ha consentito l’organizzazione di una miriade di iniziative collaterali con una grande offerta culturale e turistica che il nostro territorio ha saputo mettere in campo”. “La visibilità e la copertura mediatica che questa manifestazione porta con sé – conclude il Sindaco Metropolitano – darà luogo, sul lungo periodo, a un incremento stabile della richiesta turistica, grazie alla promozione e valorizzazione del territorio e delle eccellenze locali”.

La tappa di Napoli in tv: Rai2 dalle 14 e tante altre ore di diretta. In Italia le trasmissioni inizieranno alle ore 12.50 su Raisport Hd con gli approfondimenti, le interviste pre-tappa e la partenza, prevista per le 13.30. Dalle 14.00 ci sarà il passaggio su Rai 2 per le fasi finali, fino alle 17.20 circa, quando si proseguirà, sempre su Rai 2, con il classico ‘Processo alla Tappa’. Alle 20 di nuovo su Raisport per una sintesi della tappa di circa un’oraInoltre, diretta integrale su Eurosport 1, canale 210 di Sky, a partire dalle 13.25, in streaming su Discovery Plus, Eurosport Player e Dazn. Diretta streaming su Raiplay. Il percorsoLa tappa, che prende il nome di Napoli – Napoli (Procida Capitale Italiana della Cultura), è di quelle che gli organizzatori definiscono ‘tappe mosse’: non certo, dunque, tappe per scalatori, ma nemmeno necessariamente destinate ai finisseur, ai velocisti. Una tappa breve, di soli 153 km, ma intensa, con un dislivello di 2.130 metri, che potrà regalare delle sorprese.

La carovana rosa si muoverà alle 13.30 da Piazza del Plebiscito. In senso tecnico la partenza scatterà alla Rotonda Diaz, intorno alle 13.35. Il gruppo salirà sulla collina di Posillipo e Coroglio, e da Agnano proseguirà nel comune di Pozzuoli verso la Solfatara. Da lì, percorrendo la Via Consiliare Campana, gli atleti giungeranno a Quarto, dove si immetteranno sulla statale per poi uscire a Lago Patria costeggiando l’area di Liternum, nel territorio del comune di Giugliano, e portarsi sulla vecchia via Domitiana. Proseguendo in direzione Pozzuoli, gli atleti entreranno nella penisola flegrea dove, partendo dal Lago Lucrino, effettueranno un circuito impegnativo di circa 19 km attraversando i comuni di Pozzuoli, Bacoli e Monte di Procida, da percorrere quattro volte. Due i traguardi volanti, uno al km 37,4, nei pressi del Lago Patria- Liternum, e un altro al km 115,7, a Bacoli, cui si aggiunge un gran premio della montagna di quarta categoria al km 118,7, a Monte di Procida. Al termine dei 4 giri si rientra a Napoli, sul lungomare di via Caracciolo, dove ad aggiudicarsi la vittoria – intorno alle 17.30 – si presenterà probabilmente un gruppo ridotto per la volata finale.

La competizione ciclistica sarà preceduta da una carovana pubblicitaria che distribuirà gadget lungo il tracciato e dalla 4ª Edizione del Giro-E, manifestazione non competitiva con biciclette assistite con motore elettrico che effettuerà un percorso di soli 100 Km.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.