Saviano in fuga. Al “Pierro” cade anche il Forza&Coraggio

Saviano in fuga. Al “Pierro” cade anche il Forza&Coraggio
Tempo di Lettura: 3 minuti

E’ prima vera fuga nel girone C del campionato di Promozione. Il Saviano alla sesta giornata mette la freccia e si mette a cinque punti di lunghezza dagli avversari odierni del Forza&Coraggio Benevento, e a quattro dall’altra vicecapolista Montemiletto frenata sullo 0-0 ad Avellino con la compagine locale.

I ragazzi di patron De Falco restano capolista solitaria e a punteggio pieno con un distacco di quattro lunghezze dalla seconda. Sabato prossimo il big match proprio a Montemiletto contro il Lions che insegue.

La gara molto attesa a Saviano ha visto una cornice di pubblico di categoria superiore. Oltre seicento tifosi hanno spinto i lupi neroverdi a battere il quotato Forza & Coraggio. Passano cinque giri di lancette con i locali che passano in vantaggio per merito di una deviazione di testa nella propria porta di De Soricellis che per anticipare Ascione in agguato batte Salerno in uscita. Il gol galvanizza i ragazzi di mister Minichini che all’8’ sfiorano il raddoppio con una conclusione pericolosa di F. Falco, Salerno respinge il pericolo. Un minuto dopo è Ascione a sfiorare il raddoppio con un pregevole tiro al volo che sfiora il palo alla destra di Salerno oramai battuto. Al 12’ la pressione neroverde porta ai frutti desiderati: Nucci di tacco smarca in area di rigore Ascione che con un diagonale preciso batte sul secondo palo l’estremo difensore sannita. Sul 2-0 il Saviano arretra il baricentro del gioco con gli ospiti che iniziano a macinare gioco ed azioni. Il più presente è Jallow che nel giro di cinque minuti si vede negare il gol da Bardet de Villanova. Al 34’ Jallow realizza all’incrocio dei pali in posizione di fuorigioco. L’assistente Di Luca alza prontamente la bandierina ma l’arbitro prima convalida generando le proteste dei locali e poi ritorna sui suoi passi grazie all’intervento dell’assistente.

La confusione genera tensione tanto da far estrarre un cartellino rosso a Coppola del Saviano presente in panchina ed ammonendo Nucci del Saviano e Nostrale degli ospiti. Superato il momento critico il Saviano ritorna a pigiare sull’acceleratore. Al 38’ Nucci impegna Salerno che neutralizza in due tempi. Al 43’ dagli sviluppi di un corner calciato da F. Falco, Giannino irrompe prepotentemente di testa realizzando il 3-0 tra il tripudio della tifoseria savianese. Due minuti dopo Ascione colpisce la traversa con la sfera che arriva a Nucci che viene atterrato ma il signor Rifatto di Napoli nega un tiro dagli undici metri apparso sacrosanto. Nella ripresa dopo dieci minuti punizione pericolosa di Capozzi che sfiora l’incrocio dei pali. Al 60’ rigore per i neroverdi che viene parato da Salerno con F. Falco vede la conclusione respinta sul palo. La gara vede diversi capovolgimenti di fronte. Solo nei minuti di recupero è Nucci a portare lo score sul 4-0 che sancisce una vittoria meritata per il lupo savianese.

TABELLINO

RETI: 5′ (autorete) De Soricellis (S) ; 12’ Ascione (S) ; 43’ Giannino (S) ; 92’ Nucci (S).


SAVIANO 1960: Bardet de Villanova, Manzo, Notaro, Orefice (70′ Relli), Giannino, Sepe (46′ S. Falco), Grandi (62′ Florio), Bracale (88′ Incarnato), Nucci, F. Falco, Ascione (79′ Vecchione).
A disposizione: Cibelli, Coppola, Iovino, Scala.
Allenatore: Minichini.
FORZA & CORAGGIO BENEVENTO: Salerno, Russo (67′ Borrilo), Clemente, Caruso, Nostrale, De Soricellis (86’ Tufo), De Ieso (72′ Grasso), Guida, Jallow (78′ Della Monica), Capozzi, Iodice (88’ Cocchiaro).
A disposizione: Fappiano, S. Ciampa, M. Ciampa, De Guglielmo.
Allenatore: Liccardi.
ARBITRO: Rifatto (Napoli).
ASSISTENTI: Gallo (Torre Anbunziata) e Di Luca (Napoli).

NOTE: spettatori 600 circa ; angoli 6-5 ; espulsi al 35′ dalla panchina Coppola (S) ; ammoniti Orefice, Sepe, Grandi, Nucci (S), Russo, Nostrale, De Ieso, Capozzi (F).