Pianura | Rapina in una pizzeria, malvivente fermato da dipendenti e clienti

Pianura | Rapina in una pizzeria, malvivente fermato da dipendenti e clienti
Tempo di Lettura: < 1 minuti


PIANURA | Momenti di panico nella serata di ferragosto in una Pizzeria del quartiere napoletano di Pianura. Un uomo, armato, si è introdotto in una pizzeria di via Luigi Santamaria, tentando di asportare l’incasso dell’esercizio commerciale, con l’ausilio di una pistola. Tanti i clienti che affollavano il locale, tra cui alcuni bambini.

L’uomo, dopo una colluttazione ed alcuni colpi esplosi ad altezza d’uomo, è stato bloccato dai dipendenti e da altri avventori del locale, che sono riusciti a disarmarlo. Sul posto sono poi giunti gli agenti di polizia dei Commissariati San Paolo e Pianura. L’uomo, Salvatore Di Maria, un 23enne napoletano, già noto alle forze dell’ordine per alcuni precedenti, e per essere vicino ad alcuni gruppi criminali della zona, è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio, tentata rapina aggravata e porto e detenzione clandestina di arma. La pistola, una replica marca “Bruni” cal.9, è stata sequestrata.

Ancora un attacco, dunque, ad una pizzeria dopo quello del 13 agosto scorso, sempre nel quartiere di Pianura, dove un uomo, entrato in un locale della zona, ha sparato un colpo al soffitto per intimidire i titolari a farsi consegnare l’incasso. La scena è stata ripresa dalle telecamere di sicurezza del locale. Il video è stato condiviso dal consigliere reginale Francesco Emilio Borrelli.