Comune in dissesto, sospeso il trasporto scolastico per risanare le casse cittadine
Tuona l'opposizione "solo pochi giorni fa aumentavano gli stipendi di sindaco e assessori"

  Comune in dissesto, sospeso il trasporto scolastico per risanare le casse cittadine   Tuona l'opposizione "solo pochi giorni fa aumentavano gli stipendi di sindaco e assessori"
Tempo di Lettura: < 1 minuti

NOLA | Il comune bruniano ha comunicato la sospensione del servizio di trasporto scolastico. Doccia gelata per alunni e, soprattutto, genitori dei piccoli studenti nolani. Il trasporto degli studenti è stato infatti definitivamente sospeso per l’anno scolastico in corso, a causa del dissesto finanziario vigente sulle casse comunali.

L’amministrazione, guidata dal sindaco Carlo Buonaro, ha dunque provveduto a revisionare gli stanziamenti economici per i capitoli di spesa che non abbiano come fine l’esercizio dei servizi pubblici indispensabili. Tra questi, appunto, il trasporto scolastico.

Obbiettivo, sottolinea la nota, è il risanamento delle casse comunali, necessario a garantire l’erogazione di servizi migliori alla cittadinanza. Una notizia decisamente inattesa ed un disagio che provocherà non pochi malumori sulle famiglie degli studenti nolani, ma non solo. Naturale conseguenza, negli orari di entrata ed uscita dai plessi scolastici, sarà l’aumento repentino del traffico, già spina nel fianco della viabilità nolana, in particolare nei giorni di pioggia.

Dura la risposta dei consiglieri di opposizione. Vicenzo Iovino (Più Nola), attraverso i social, condanna fermamente la scelta dell’amministrazione. “Un dissesto valido solo per il trasporto scolastico” tuona il consigliere, ricordando come appena poche settimana fa, Sindaco, Vice-sindaco, assessori e presidente del consiglio avevano provveduto ad auto-aumentarsi lo stipendio.