Nola, sconfitta indolore, Palermo di un’altra categoria. [🎥 VIDEO]

La decima sconfitta del campionato del Nola arriva al Renzo Barbera di Palermo, come da pronostico. Una sconfitta che non ricade sulla classifica (la sestultima, il Marina di Ragusa, resta a 8 lunghezze) ma al massimo sulla differenza reti: dopo due poker consecutivi (contro avversarie dirette, Corigliano e Biancavilla) tocca ai bianconeri subirlo, ma contro una squadra dai valori fuori categoria. Uno di questi, il rosanero Floriano, era in giornata di grazia: un assist (scucchiaiata deliziosa per l’1-0 di Felici) e tre gol (uno di rapina, due di pregevole fattura) che segnano una partita in cui il Nola gioca con coraggio, senza fare barricate, ma con l’atteggiamento di sempre, padre dei 36 punti in 26 giornate. Questi no, difficilmente pronosticabili.

AZIONI SALIENTI

Al 10′ prima conclusione, è del Palermo: Floriano dal limite con l’interno destro, blocca Capasso. Al 15′ Crivello imbeccato in area fa partire un cross intercettato da Capasso. Al 18′ Palermo in vantaggio: scucchiaiata di Floriano a premiare Feliciche supera Capasso in uscita con un preciso lob, Gargiulo in estirada non riesce a salvare. Al 32′ raddoppio Palermo: Sforzini calcia dal limite, Capasso respinge corto e Floriano in sospetto fuorigioco ribadisce in rete per il 2-0. Al 35′ un pallone deviato arriva a Serrano che appena dentro l’area incrocia il tiro a cercare l’angolino, fuori d’un metro. Al 40′ ripartenza Palermo, Felici in campo aperto s’invola sulla destra, cross sul secondo palo a pescare Floriano che di testa trova l’opposizione con il corpo di Capasso.
Al 42′ Guarro trova spazio sulla sinistra e prende campo, cross nel cuore dell’area dove Maggio in estirada impatta il pallone ma non trova la porta di poco. Al 43′ ancora Guarro sulla sinistra si libera al cross, inserimento di Poziello sul primo palo ma tutto solo non riesce a correggere in porta il traversone perfetto del capitano.
Al 46′ Esposito opera tre cambi: dentro Faella, Cardone e Simone Sannia, Fuori Calise, Andrea Sannia e Raimondi. Al 49′ occasionissima per Faella pescato da un traversone di Guarro: conclusione di destro rimpallata da un difensore, sulla respinta chiude troppo il mancino da posizione favorevole. Al 50′ cross arretrato di Felici che trova Langella nel cuore dell’area, destro alle stelle. Al 57′ legno di Floriano: break di Sforzini sulla trequarti, difesa del Nola scoperta, filtrante preciso per l’accorrente Floriano che colpisce l’incrocio solo davanti a Capasso. Al 59′ ancora un’occasione per Floriano che scappa sulla sinistra in campo aperto verso Capasso che in uscita gli sbarra la strada. Al 67′ ancora Floriano, ancora Capasso a dirgli di no con un’uscita tempestiva sulla conclusione ravvicinataAl 73′ Giliberti riceve al limite e si libera al tiro con il destro, palla sul fondo. Al 75’ Langella riceve un cross basso all’altezza del dischetto ma alza troppo la mira. Al 77′ terza rete del Palermo: Floriano riceve sulla sinistra, vince il corpo a corpo con Mileto e da posizione defilata scarica sotto la traversa il mancino. All’ 85′ il Palermo allunga: Florianodal limite tira a giro con il destro e trova l’incrocio per il poker rosanero, il tris personale per il 25 palermitano.

POSTPARTITA

Il mister Gianluca Esposito al termine della partita “Abbiamo provato ad essere quelli di sempre senza speculare ma cercando il nostro gioco. Potevamo perdere con un punteggio minore, ma non sarebbe servito a nulla per la crescita dei ragazzi. Chiaramente tutti abbiamo sognato un risultato diverso al Barbera, ma anche oggi i ragazzi hanno dato il massimo e non ho nulla da rimproverargli. Faremo tesoro degli errori commessi per migliorarci e affrontare le prossime 8 gare con lo stesso atteggiamento che fino ad oggi ha prodotto 36 punti, 8 in più sulla zona playout e con tre squadre tra noi e la zona calda”.

PALERMO (4-3-2-1): Pelagotti; Doda, Peretti, Lancini, Crivello; Langella, Martin, Martinelli (86’ Lucca); Felici, Floriano; Ricciardo (64’ Sforzini). A disp.: Fallani, Accardi, Vaccaro, Mauri, Kraja, Ambro, Lucca, Silipo. All. Pergolizzi.

NOLA (3-4-3): Capasso; Raimondi (46’ Sannia S.), Guarro, Mileto, Gargiulo, Calise (46’ Faella, 67’ Reale), Acampora, Sannia A. (46’ Cardone), Poziello, Serrano (69’ Giliberti), Maggio. A disp.: Anatrella, Cavaliere, Marigliano, Andrulli. All. Esposito.

ARBITRO: Baratta di Rossano (assistenti: Emanuele Spagnolo di Reggio Emilia e Gianluca Scardovi di Imola).

RETI: 17’ Felici, 32’ Floriano, 76’ Floriano, 84’ Floriano

NOTE: Spettatori 14.653