Al Nola basta Esposito. 1-0 al Roccella

di Alberto De Sena

Nonostante l’esilio forzato, continua l’imbattibilità del Nola tra le mura amiche. Al “Borsellino” di Volla, gli uomini di Mister Esposito si impongono per 1-0 sui calabresi del Roccella, una delle dirette rivali alla corsa salvezza.

I bianco-neri impongono fin da subito il ritmo del gioco, mettendo sotto i calabresi. Chiacchio, Todisco e Stoia vanno vicino al gol in più occasioni. Una prima frazione in cui, nonostante la superiorità, il Nola non riesce a sbloccare la gara.

La ripresa vede ancora la netta supremazia dei padroni di casa. Tante le occasioni per i bianco-neri, manca solo il gol. Al minuto 80 l’episodio che decide la gara. Azione d’attacco del Nola e fallo al limite dell’aria di rigore ospite. Capannello di giocatori attorno al direttore di gara Mastrodomenico che infligge il secondo giallo a Suraci, che lascia il Roccella in dieci. Sul calcio piazzato la magia di Esposito, subentrato a Guarro, che fa esplodere la curva bianco-nera.

A 3 minuti dalla fine l’occasione del pari per i calabresi, con un tiro dalla distanza di Di Franco, si infrange sulla traversa. Il Nola porta a casa la seconda vittoria in campionato, balzando a 7 punti in classifica.

TABELLINO

Reti: Esposito F. (Nola) 81’

Nola (3-4-3): Capasso, Raimondi (70’ Catavere), Mileto, Gargiulo, Todisco, Langella, Calise (70’ Gargiulo), Gaye, Stoia, Guarro (63’ Esposito F.), Chiacchio (68’ Giliberti). A disposizione: Anatrella, Marrella, Moreschini. All. Gianluca Esposito

Roccella (4-4-2): Scuffia, Faiello, Mbaye, Magno (87’ Pascuzzi), Liviera, La Gamba, Suraci, Osei, Santaguida (88’ Di Franco), Ritano (82’ Leveque), Leonardi (63’ Figliomeni). A disposizione: Commisso, Manganaro, Sangarè, Cavallaro, Iuculano. All. Francesco Galati

Arbitro: Mastrodomenico di Policoro

Note: Espulso Suraci (R) per doppia ammonizione

Avatar

Alberto De Sena

Videomaker, fotografo e Social Media Manager classe 1984. Ideatore del portale GiugnoNolano.com. Una sfrenata passione per la tecnologia e per lo sport, ma solo da guardare.